Ritrovato gavettino in Russia

consegna_gavettino.jpg

Ritrovato dopo 60 anni, durante alcuni lavori di scavo, il gavettino dell'alpino Musig Ulderico, appartenente all'8° Reggimento Alpini, partito nell'agosto del 1942 da San Giovanni al Natisone per il fronte russo e risultante deceduto in un campo di prigionia russo nel marzo del 1943. Il gavettino è stato ritrovato all'inizio del mese di giugno del 2002 e grazie all'interessamento del professore di storia russo Morazov è stato portato in italia e consegnato al Sig. Bertino Luigi da Carcare (SV), conoscente del professore stesso, il quale ha avviato immediatamente le ricerche dei parenti dell'alpino per consegnare il prezioso cimelio. Domenica 28 luglio 2002 presso la sede del Gruppo Alpini di Medeuzza ed alla presenza di numerosi parenti del Musig Ulderico, il sig. Bertino assieme agli alpini del Gruppo di Medeuzza ha consegnato il gavettino ai fratelli. Il gavettino, per volere della famiglia Musig, verrà lasciato al Gruppo Alpini che lo esporrà nella bacheca dedicata ai Reduci ed ai Dispersi durante la tragica Campagna di Russia.

Condividi contenuti