Parrocchia - Attività

Il foglietto "La nostra Domenica"

  • La festa del Perdon nel nostro paese cresce di anno in anno per la sua bellezza, per la partecipazione, e per la serenità che riesce a comunicare; anche don Arturo è rimasto impressionato. Gratitudine e ammirazione meritano le tante persone che hanno collaborato.
  • Le offerte raccolte con la Busta del Culto ci permettono di coprire tutta la spesa sostenuta per la pulizia e il restauro della nostra chiesa.
  • Ieri nella nostra chiesa si sono celebrati due riti nuziali: Francesca Cargnelutti si è unita in matrimonio con Davide Dorgnach. Sabrina Pizzamiglio si è sposata con Davide Feresin. Sono in corso le pubblicazioni di matrimonio di Lorenza Bevilacqua.
  • I famigliari e i parenti di Giovanna Revignassi ringraziano sentitamente le tante persone che hanno partecipato alla veglia funebre e al funerale della loro cara.

Il foglietto "La nostra Domenica"

  • Oggi, alle ore 17.30, ci ritroviamo in chiesa per la celebrazione dei vesperi solenni e per proseguire poi con la processione lungo le vie del paese.
  • Per la processione viene richiesta la collaborazione di persone generose e valide per organizzare nel modo migliore la manifestazione.
  • Sabato prossimo la nostra chiesa sarà allietata dalla celebrazione di due matrimoni.
  • Durante tutta la settimana, alla messa della sera, continua la nostra preghiera alla madre di Dio Maria Santissima.
  • A don Arturo che ritorna in Boli

Il foglietto "La nostra Domenica"

  • Domani, 12 luglio, si celebra la grande festa dei santi Ermacora e Fortunato, patroni della nostra diocesi e della nostra regione. Alle ore 10.30, nel duomo di Udine, Pontificale dell'Arcivescovo; alle ore 19.00, nella basilica di Aquileia, concelebrazione eucaristica dei vescovi della Regione. Noi celebreremo la festa con la messa della sera.
  • Domenica prossima, alla messa delle ore 11.00, due fratellini riceveranno il battesimo.
  • La Commissione attività sociale del comune promuove l'iniziativa “Banca del tempo”, un'associazione tra persone che si aiutano nelle necessità quotidiane. Allo scopo invita i rappresentanti delle associazioni locali a un primo incontro mercoledì 14, alle ore 20.30, presso la sala consiliare per uno scambio di opinioni.

Il foglietto "La nostra Domenica"

  • Sono aperte le iscrizioni all'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Udine della Facoltà Teologica del Triveneto. Il corso porta alla laurea in teologia. Per informazioni telefonare dalle 16.00 alle 18.30 al numero 0432 298120.
  • La grande raccolta di indumenti usati, fatta il 17 aprile scorso a livello diocesano, ha fornito, in tutta la diocesi, 232.510 kilogrammi di materiale e un ricavo netto di 28.000 Euro; saranno utilizzati per finanziare progetti di solidarietà. La caritas ringrazia quanti hanno partecipato e collaborato.

Il foglietto "La nostra Domenica"

  • Oggi, alle ore 11.00, si celebra la liturgia della Parola. Oggi i giovani dei gruppi liturgici della nostra forania celebrano la liturgia della Parola nella chiesa di Pradamano.
  • Martedì è la grande festa di san Pietro e Paolo (un tempo era festa di precetto), alla messa della sera chiederemo la loro protezione per la Chiesa dei nostri giorni.
  • Ogni martedì e giovedì sera proseguono le prove di canto in preparazione alla festa del Perdon.

Il foglietto "La nostra Domenica"

  • Oggi, alla messa delle ore 11.00 celebriamo il rito del Battesimo: Riccardo Boschin e Nadia Mainardis entreranno a far parte della comunità dei cristiani.
  • Martedì prossimo, alle ore 20.45, riprendono le prove di canto in preparazione al Perdon. Quest'anno sarà con noi Don Arturo.
  • Giovedì prossimo le persone del Gruppo Liturgico di Medeuzza e Villanova faranno visita alla mostra “Angeli, volti dell'invisibile” che ha luogo a Illegio (Tolmezzo). La gita si farà con mezzi propri. Chi desidera può aggregarsi al gruppo; la partenza è dalla piazza della chiesa alle ore 14.00.
  • Giovedì prossimo non verrà celebrata la messa della sera.
  • Domenica prossima, alle ore 11.00 si celebra la liturgia della Parola.

Il foglietto "La nostra Domenica"

  • Oggi don Arturo, rientrato dalla Bolivia, è con noi e celebra la messa delle ore 11.00. È sua intenzione incontrarsi nei prossimi giorni con le persone che hanno adottato i bambini della sua missione.
  • Domenica prossima alla messa delle ore 11.00 celebriamo il rito del Battesimo: Riccardo Boschin e Nadia Mainardis entreranno a far parte della comunità dei cristiani.
  • In occasione della Lucciolata di sabato 5 giugno, la popolazione di Medeuzza e Villanova ha offerto per la Casa Via di Natale di Aviano, 4.173,40 euro. C'è stata anche una spesa di 502,53 euro per la cena e la lotteria. La somma che verrà consegnata è di 3.670,87 euro, cui si aggiungono i 250,00 euro del contributo dell'amministrazione comunale. Grazie vivissime meritano la popolazione e gli alpini organizzatori.

Il foglietto "La nostra Domenica"

  • Oggi domenica 30 maggio grande festa nella chiesa di Villanova del Judrio: 17 bambini per la prima volta ricevono la Comunione. Sono presenti anche i bambini di Medeuzza.
  • Sabato prossimo 5 giugno, organizzata dagli alpini, ha luogo la Lucciolata nei paesi di Villanova e Medeuzza. Alle ore 20.00 si celebra la messa prefestiva a Villanova (non c'è la messa a Medeuzza), alle ore 20.45 parte il corteo verso Medeuzza. La nostra partecipazione è segno di solidarietà verso gli ammalati di tumore e di sostegno a quanti operano nella sanità.
  • Il Comune di San Giovanni organizza per i bambini frequentanti le scuole materne un Centro Estivo nella frazione di Bolzano. Organizza anche, per gli anziani, una gita in Slovenia. Per informazioni telefonare quanto prima, in mattinata, al numero 0432 939580.

Il foglietto "La nostra Domenica"

Oggi grande festa nella nostra chiesa per la Prima Comunione di Thomas Banello, Giacomo Canciani e Samuele Pizzamiglio. Sono presenti anche i bambini di Villanova che animano la liturgia. È una festa che chiama tutta la comunità per condividere momenti di gioia e di fraternità.

Il foglietto "La nostra Domenica"

“Voi sarete miei testimoni... fino ai confini della terra” dice Gesù prima di salire in cielo, cioè prima di sparire dallo sguardo dei suoi discepoli. Nell'antica lingua greca, “testimoni” si dice “martires”, e all'inizio con questo termine venivano indicati coloro che lo avevano visto, toccato e ascoltato, prima e dopo la sua risurrezione. Costoro erano stati inviati nel mondo a testimoniare che Lui era veramente risorto. In seguito “martires” furono chiamati quanti, vittime delle persecuzioni, versarono il sangue per testimoniare la loro fede nel Risorto. Anche noi siamo chiamati a essere “martires”, cioè a testimoniare coi fatti la nostra fede.